andrea cafaggi, fotocafa, colline toscane, tuscany
Home page galleria cafa... articoli contatti


IL COLORE nella foto DIGITALE


Articolo precedente Home articoli Articolo successivo


Come molti di voi ben sapranno, il colore in fotografia è una delle cose fondamentali per attrarre l'attenzione di chi guarda anche nel caso in cui volessimo "virare" in bianco e nero il nostro scatto. Con la fotografia digitale si è aperto un mondo nuovo non tanto nello scattare le nostre fotografie, quanto nella possibilità di gestire successivamente lo scatto intervenendo su fattori prima inesistenti e impensabili. Il fotografo adesso si trova difronte infinite possibilità per migliorare, cambiare, alterare anche drasticamente il proprio scatto. E' quindi essenziale imparare a gestire in modo accurato e preciso i comandi che ne permettono la regolazione, in modo da tirare fuori il meglio dai nostri scatti.




Bilanciamento del bianco

Come prima cosa, una volta trasferito il file sul mio computer, apro il file salvato in formato Raw con Camera Raw di Photoshop e intervengo subito sul Bilanciamento del bianco che di solito in fase di scatto tengo su automatico. Così facendo decido subito se dare una tonalità calda o meno all'intero scatto. Solitamente provo subito l'opzione "Automatico", che molto spesso soddisfa le mie esigenze, per poi eventualmente intervenire per regolare con precisione "Personale".
Personalmente sono molto attratto dalle tonalità calde quindi i miei interventi, seppur minimi, tendono nella maggior parte dei casi a scaldare l'immagine.

white balance, bw, Camera Raw
In questo esempio sono intervenuto manualmente, per simulare un'esposizione prima con tamperatura colore 4000, poi con 7000.
In entrambi i casi il Bilanciamento del bianco è su "Personale".



In questa fase è ovviamente possibile intervenire in tantissimi altri fattori dell'immagine; quali l'esposizione, la luminosità, il contrasto e molti altri ancora, ma in questo capitolo ci fermeremo ad analizzare esclusivamente il colore.
In effetti è possibile anche gestire la saturazione e la vividezza direttamente da Camera Raw, che tra l'altro in CS5 funzionano davvero bene, ma io preferisco intervenire successivamente in maniera più selettiva con gli strumenti che vedremo di seguito.




Bilanciamento colore

Una volta deciso il bilanciamento del bianco in Camera Raw, è possibile aprire l'immagine su Photoshop e fare un'ulteriore regolazione molto più selettiva; direttamente sui colori. Cliccando sull'icona "Bilanciamento colore" , oppure andando su (Imamgine - Regolazioni - Bilanciamento colore) se scegliete questa strada ricordatevi di attivare "Anteprima" per visualizzare subito quello che state combinando; avrete la possibilità di bilanciare i colori separatamente nelle ombre, nelle luci e nei mezzitoni. La finestra che aprirete è abbastanza intuitiva, in quanto avete tre controlli da poter regolare a piacimento: Ciano/Rosso - Magenta/Verde - Giallo/Blu. Essendo complementari (clicca qui se vuoi approfondire colori primari e complementari) se voi interverrete spostando il controllo del Giallo/Blu verso il Giallo, andrete anche a diminuire il Blu in egual misura. Nella maggior parte dei casi vi accorgerete che per ottenere buoni risultati è sufficiente spostare di poco i controlli che già il vostro scatto otterrà una tonalità più piacevole.

color balance, Badia a Passignano, Fotocafa
In questo caso nello scatto originale è presente una dominante blu,
quindi ho spostato il controllo Ciano/Rosso verso il Rosso di 5, e il controllo Giallo/Blu verso il Giallo di 3.



Di default lascio sempre fleggato il controllo della luminosità, in quanto aiuta a evitare di bruciare le alte luci negli interventi più "pesanti".




Sostituisci colore

replace color, sostituisci colore Un altro strumento che ogni tanto utilizzo per regolare uno specifico colore che non mi piace o che potrebbe distogliere l'attenzione è "Sostituisci colore" (Immagine - Regolazioni - Sostituisci colore). Questo potente strumento permette di selezione un determinato colore che andremo successivamente, appunto, a sostituire con un altro più indicato alla foto che stiamo creando secondo i nostri gusti.

Una volta aperta la finestra di regolazione, come prima cosa è necessario selezionare il colore che intendiamo sostituire tramite l'apposito contagocce, successivamente come sempre ricordatevi si fleggare Anteprima in modo da vedere in tempo reale le modifiche che state apportanto alla vostra fotografia, poi dovrete decidere la Tolleranza che applicherete al processo di sostituzione, così facendo la gamma di colori interessati dalla modifica sarà più o meno estesa.
Il prossimo passo sarà quello di spostare il cursore sottostante, quello della Tonalità, verso destra o sinistra e il gioco è fatto.
Gli altri due cursori permettono interventi sulla Saturazione e Luminosità del nuovo colore scelto, ma personalmente non utilizzo quasi mai questi controlli (soprattutto quello che gestisce la Luminosità), preferisco intervenire con altri strumenti durante il processo di Postproduzione; mi limito soltanto alcune volte a dare una leggera saturazione al colore scelto.

E' ovvio che un intervento pesante come quello che vedete nell'esempio qua di fianco, produce aloni diffici da eliminare e quindi molto evidenti in fase di stampa o di file di medio/grandi dimensioni. Rimane il fatto che, se utilizzato con la dovuta accortezza, è uno strumento molto semplice da utilizzare e utile in molte situazioni.















Per darvi un'idea di quello che succede se applicassi dei simili valori, ho fatto un esempio aumentando un po' la temperatura colore in Camera Raw dallo scatto originale e una volta aperto il file con Photoshop ho applicato i suddetti valori. Nel complesso lo scatto è molto più piacevole, ma se fate caso all'immagine elaborata è evidente un alone color seppia lungo tutto il contorno della torre e della collina sullo sfondo.
Si può diminuire questo fastidioso artefatto intervenendo sul comando Tolleranza aumentando la gamma dei colori interessata, ma non sarà affatto facile eliminarlo del tutto.

sostituisci colore, replace color
Nella prima immagine è presente una colorazione generale molto "calda", applicando la sostituzione colore a questa tonalità e cambiandola con una tonalità praticamente opposta, ho creato un'immagine forse più gradevole mettendo in contrapposizione i toni caldi del primo piano con i colori freddi dello sfondo.



Articolo precedente Home articoli Articolo successivo