andrea cafaggi, fotocafa, toscana, tuscany
Home page galleria cafa... articoli contatti





Sigma 150mm f/2.8 APO MACRO EX DG OS HSM




Sigma 150mm f/2.8 APO MACRO EX DG OS HSM

Nel campo delle ottiche fisse macro si possono scegliere varie lunghezze focali, che vanno dai 50 ai 200mm. In questo caso Sigma propone un'ottica leggermente meno spinta della versione precedente (180mm), ma con l'aggiunta del sistema di stabilizzazione delle lenti, garantendo ottimi risultati anche in situazioni molto difficili. E' scontato dire però che l'utilizzo di un simile obiettivo è da abbinare ad un buon cavalletto e possibilmente impostando il blocco dello specchio direttametne nella fotocamera.

Come sempre, analizziamo le sigle che caratterizzano questo obiettivo:



L'obiettivo appartiene alla fascia professionale Sigma (EX) e lo si intuisce subito dall'ottima qualità costruttiva rivestita in metallo. Ottima l'ampia ghiera di messa a fuoco che aiuta nelle difficili situazioni macro. La focale montata su un sensore APS-C equivale ad un'ottica da 225mm nel caso di Nikon (fattore di moltiplicazione 1,5x), focale che rende ovviamente un po' più difficile trovare con precisione il punto MAF, soprattutto alla minima distanza di messa a fuoco, 38cm! La nitidezza e la resa cromatica sono eccellenti, come del resto la quantità di frange presenti nel bokeh, praticamente inesistenti. La sigla dunque "APO" è in questo caso davvero azzeccata!

Quest'ottica monta un motore AF a ultrasuoni ad anello (Ring-USM) di ultima generazione, preciso e silenzioso, con la possibilità di passare in modallità MF in qualsiasi momento (Full Time MF). E' stabilizzato e l'impermeabilizzazione garantisce una lunga vita a tutti gli elementi interni. E' compatibile inoltre con tutti i moltiplicatori di casa Sigma.
La casa, come sempre, fornisce in dotazione una custodia molto protettiva in cui riporre l'ottica una volta smontata dal corpo macchina, oltre a due paraluce da montare simultaneamente in casi di utilizzo su sensori APS-C.
Il peso e di circa 1150g!!!




Specifiche tecniche Sigma 150mm f/2.8 APO MACRO EX DG OS HSM

Lunghezza focale 150mm
Lunghezza focale equivalente su sensore APS-C 225mm (1,5x Nikon) / 240mm (1,6x Canon)
Minima distanza messa a fuoco 38 cm
Angolo di campo su sensore Full-Frame 16.4
Lamelle diaframma 9
Costruzione ottica 19 elementi in 13 gruppi - 3 elementi SLD
Massima apertura diaframma f/2.8
Minima apertura diaframma f/40
Rapporto di riproduzione 1:1
Motore Autofocus Motore ultrasonico ad anello
Full Time Manual Focus Si
Stabilizzazione Si - circa 4 stop
Diametro filtri (Ømm) 72mm
Dimensioni Diametro per Lunghezza (Ømm) 79,6mm x 150mm
Peso 1150g
Compatibilità moltiplicatori Si - Moltiplicatori Sigma APO 1.4x / 2.0x



Test qualità d'immagine

Ho testato l'obiettivo sia su Nikon D90 avente sensore da 12mpx APS-C, sia su Nikon D3, avente anch'essa un sensore da 12mpx, ma Full-Frame. Tutti gli scatti sono stati effettuati con le fotocamere montate su cavalletto, ho attivato l'esposizione posticipata (nel caso della Nikon D90) e bloccato dello specchio (nel caso della Nikon D3) per ridurre al minimo le vibrazioni, ho utilizzato poi un telecomando con filo. Tutte le immagini di questo test non sono state ritoccate in nessuna regolazione (saturazione/contrasto/ecc...) tramite software e sono tutti crop al 100% ottenuti direttamente dal file grezzo RAW.
Ho scattato la stessa foto cambiando soltanto il valore del diaframma. La distanza dal soggetto era di circa 47cm, l'apertura massima possibile ad una simile distanza è di f/4.5.



Focale 150mm
Nikon D3 Nikon D90
f/4.5
f/5.6
f/8
f/11
f/16
f/22
f/32

Voglio precisare subito che durante il test non sono stato troppo attento alla giusta esposizione, piuttosto ho cercato di evitare di allungare troppo i tempi di esposizione riducendo al minimo l'eventualità di produrre micromosso.
Il risultato credo sia ottimo: nitidezza senza compromessi persino ad un diaframma di f/22, soltanto a f/32 si iniziano a vedere gli effetti della diffrazione, l'immagine infatti inizia ad essere più morbida su tutto il fotogramma.
Le distorsioni sono assenti, come del resto le aberrazioni cromatiche.




Test colori e contrasto

Nelle immagini seguenti avrete modo di verificare la capacità del Sigma 150mm f/2.8 APO MACRO EX DG OS HSM, abbinato alla Nikon D3, nel riprodurre colori e contrasto. Ho scattato una fotografia ad un soggetto molto colorato e ve lo voglio proporre sia nella versione "originale", sia in quella "elaborata". Come elaborazione ho solamente dato un colpo di auto in Camera Raw e ho poi effettuato un leggerissimo sharpening.

Originale Elaborato
Ritaglio di fotogramma
Crop 100%

Le immagini parlano da sole, non credo ci sia bisogno di aggiungere molto. Sia il contrasto che i colori sono davvero molto reali, i file necessitano davvero di poca postproduzione e i risultati sono ottimi.




Test stabilizzatore

Proviamo adesso a vedere quanto riesce ad essere efficace il sistema di riduzione delle vibrazioni OS utilizzato da Sigma. Ho scattato a mano libera la stessa foto allungando ad ogni scatto il tempo d'esposizione di uno stop. Le immagini sono crop al 100%.

1/250sec
1/125sec
1/60sec
1/30sec
1/15sec
1/8sec

Possiamo affermare che il sistema OS adottato da Sigma è davvero efficiente, considerando che stavo sostenendo quasi 2.8kg di attrezzatura (obiettivo + fotocamera Nikon D3), sono riuscito ad ottenere buoni risultati scattando fino a 1/15sec con una f0cale di 150mm ad una distanza dal soggetto di circa 70cm.




Alcune foto scattate con il Sigma 150mm f/2.8 APO MACRO EX DG OS HSM













Impressioni

Sigma 150mm f/2.8 APO MACRO EX DG OS HSM Utilizzo molto spesso il Sigma 150mm f/2.8 APO MACRO EX DG OS HSM su Nikon D90 per sfruttare il fattore di moltiplicazione di 1,5x e nonostante la macchina non sia all'altezza dell'ottica, si rimane subito impressionati dalla grande nitidezza e dall'ottima resa cromatica. Lo utilizzo anche per piccole porzioni si paesaggi lontani anche a mano libera, che grazie allo stabilizzatore permette di scattare in situazioni davvero impensabili.

Il motore AF è davvero molto veloce, silenzioso e preciso, mentre lo stabilizzatore in situazioni macro non eccelle. Ho letto sulla rete però che molte delle ottiche macro soffrono di questo piccolo difetto, anche quelle di casa Nikon!

Secondo me il Sigma 150mm f/2.8 APO MACRO EX DG OS HSM è una delle migliori ottiche macro che io abbia mai usato.

Per quanto riguarda i due paraluce non ho mai avuto la necessità di montarli entrambi nonostante sia dato come consiglio anche sul manuale d'uso in caso di sensore APS-C.
Non ho mai avuto problemi evidenti di vignettatuta ne di aberrazioni cromatiche, mentre lo sfocato non lo ritengo eccellente.

Nell'immagine di fianco il mio set Sigma 150mm f/2.8 APO MACRO EX DG OS HSM con la costodia imbottita, il paraluce standard (già montato sull'obiettivo), il paraluce aggiuntivo nel caso si utilizzi l'ottica su fotocamera con sensore APS-C e il classico copriobiettivo a molla Sigma.







Home articoli Torna su